Search

Top&Flop di Lazio-Roma – L’Armata delle Tenebre

Come all’origine. 3 top, 3 flop, tanti Pater Noster.

TOP

I pali – Su Facebook e Twitter è stata abusata e svilita duemila miliardi di volte la famosa scena del film di Fantozzi “Chi ha fatto palo”, più insistenti della Maratona Mentana. La fede religiosa del tifoso della Lazio dopo il derby è passata da: “Salvini col rosario” a “Zio Mimmo Er Bestemmia”.

L’armata delle Tenebre – Ha sintetizzato tutto con mirabile condiscendenza in zona mista un collega, che ringraziamo per il dono, quando ha detto, con aria rassegnata: “Non c’è niente da fa, questi so l’armata delle Tenebre”.

NGHE NGHE Zaniolo – La di lui genitrice è stata subissata di epiteti impronunciabili, e ha deciso comunque di difenderlo su Instagram, alzando al cielo il titolo di “Man of The Match”. Dopo il bonsai, mo pure la giustificazione firmata dalla mammina è ntrofeo?

FLOP

Inzaghi > Reja – Inzaghi però l’ha presa bene: “Non ricordo pali di Strakosha”.

Lotito uno di noi – Al cambio di Milinkovic per Parolo, Lotito sbotta: “Non ce la faccio più”. TIRAJE STA BRESAOLA, TIRAJELA! n.b. in aeternal memory of Moritz Leitner.

9 milioni ben spesi – Quanti difensori se devono rompe pe fa entra Vavro? Chiedo per un amico ex Copenaghen.

Menzione speciale top

IMMOBILE MACCHECA – Caro, potresti tirare più pianino, per favore, la prossima volta?

Menzione speciale flop 
Cori contro il blindato – Clamoroso lancio di tutte le agenzie del mondo: “A Ponte Milvio cori contro un blindato”. Frasi irripetibili: “La mamma del blindato è un Ducatoooo”.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close