Search

Pedro Neto ce lo siamo perso

Ce lo siamo perso, Pedro Neto. Nel senso che qualcuno di noi lo mormorava, qualcuno aveva capito che quel parcheggio un po’ azzardato di Mendes di due ragazzini portoghesi non era proprio quel grande passaggio di soldi di cui ciarlavano molti media. Qualcuno lo aveva capito: due due, almeno Pedro Neto era qualcosa di diverso. E lo sta dimostrando nel campionato più difficile del mondo, la Premier League, e chi gioca a Fifa 20 lo sa.

5 cose di Pedro Neto che un po’ vi dovrebbero far rosicare

  1. Partiamo da questo ultimo dettaglio, tiro al volo che sfonda la porta del West Ham

2) Qui una bella chicca che forse doveva far capire qualcosa di lui

3) Qui viene un po’ preso in giro per la sua capacità di andare in gol e vederseli annullare

4) Qui la difesa dello United si ritrova a seguire la corrente come un gruppo di salmoni, mentre il pallone segue Pedro Neto

5) Qui esulta in maniera del tutto sconclusionata, e viene preso parecchio in giro

Solo per questa esultanza meritava di giocare titolare sempre. E comunque, se iniziate a vedere Liverpool-Wolves alle 23.12, a mezzanotte Pedro Neto farà questi gesti strani evocando qualche strano demone portoghese. E probabilmente non sarà una notte bellissima

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close