Search

Pagelle Rennes-Lazio 2-0

Finisce con Rennes Primavera-Lazio un’Europa League disastrosa. E finisce ovviamente con una sconfitta in una partita orrenda, senza senso e senza nessun motivo di interesse che non sia la stesura di queste pagelle.

5 a tutti perché nessuno è entrato mentalmente in campo.

Proto 5 – Incolpevole sul primo gol, malissimo sul secondo. Per il resto si limita a non fare papere e risulta comunque tra i migliori della Lazio. GARANZIA

Bastos 5 – Veramente troppi errori in fase d’impostazione. Oggi non veste la maglia del trequartista dirottato in difesa ma il fratino da allenamento. NON SAPEVO DI ESSERE IN CAMPO

Vavro 5 – 5 politico che lo salva da un voto ben più ingeneroso. Diciamo che vorremmo vederlo in una partita un minimo più importante di quella di stasera, però forse proprio perché lo abbiamo visto stasera magari anche no. SICURO (?)

(Dal 75°) Falbo 10 – Sono le nostre pagelle e facciamo quello che ci pare, ok? VOTO DI INCORAGGIAMENTO

Acerbi 5 – Non si salva neanche lui, anzi, forse sul primo gol è il principale responsabile. Gliela concediamo, visto che nessuno credeva realmente al passaggio del turno, con la speranza di rivederlo al top a Cagliari. MI SERVE UNA VACANZA

Lazzari 5 – Finisce in un modo abbastanza triste la prima Europa League dell’ex Spal, con una partita della Lazio che probabilmente per mole di gioco prodotta gli avrà ricordato diverse partite vissute a Ferrara. FEELS

Parolo 5 – Soffre molto più del previsto l’esuberanza dei giovanotti del Rennes in mezzo al campo, tra i quali ci sono un paio di cui anagraficamente potrebbe anche essere il padre. SENEX

Cataldi 5 – Rimedia un giallo pesantissimo dato che era diffidato e salterà la prossima partita della Lazio, tra una decina di mesi. Tutto calcolato. GIALLO TATTICO

Luis Alberto 5 – La Lazio questa sera non può segnare perché se no pare brutto, perciò Luis che non può fare assist si sfoga prendendosela con chiunque. Prende un giallo per una rissa con un portiere due volte più grosso di lui. SENZA PAURA

Jony 5 – Fa di tutto per farsi ammonire, al terzo tentativo l’arbitro lo accontenta. Menzione d’onore per aver fatto il fallo che ha provocato una rissa apprezzabile. CASINISTA

Immobile 5 – Impalpabile.

Dal 68° Bobby 5 – Inzaghi lo schiera soltanto per costringere il sottoscritto a controllare per la millesima volta come si scrive ADEKANYE.

Caicedo 5 – Lotta come può ma non aiuta la squadra neanche con la sua proverbiale protezione del pallone. OVUNQUE PROTEGGI

Inzaghi 5 – Nessuno credeva davvero alla possibilità di qualificarsi miracolosamente e la squadra non fa nulla per nascondere la sua sfiducia. Con questa premessa diventa una partita inutile su cui non si possono esprimere giudizi, perché si rischia di essere ingeneroso verso quanto di bello sta facendo questa squadra in campionato.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close