Search

Pagelle primo tempo Sampdoria-Lazio

Scusate oggi siamo tutti un po’ incasinati e l’unico cristo libero in redazione riesce a seguire solo il primo tempo.

N.B.: Va da sé che i voti saranno solo parziali e che verranno completamente ribaltati nel secondo tempo.

Strakosha 5,5 – Incolpevole sui due gol della Samp, oggi ci ricordiamo una bella parata su Augello che stava per ingannarlo con un tiro-cross infido e bastardo. Augello che va solo vicino al primo gol in Serie A, dice il telecronista, primo gol che puntualmente arriva sul calcio d’angolo immediatamente seguente. MA QUESTO NON ESCE MA… OCCHIOOO

Patric 5 e mezzo più – Occhi a cuoricino ad ogni singola finta che fa. Bellissimo il doppio passo, pregevole la veronica, un po’ meno quel velo che regala un corner alla Samp. Ma lui è bello e glielo perdoniamo. 5 STELLE SKILLS

Hoedt 6 – Sufficiente perché ci galvanizziamo con pochissimo e a vederlo impostare ci ricorda quell’altro centrale olandese di qualche anno fa, che magari non tutti in questo momento ricordano con piacere ma che ora ci risolverebbe un sacco di problemi. Poi sul primo gol si dimentica di marcare, facendoci tornare improvvisamente al 2015. DA QUANTO TEMPO

Acerbi 6 – Bello questo gioco, bello questo modulo fluido, bella l’impostazione, belli i due centrali mancini che una volta vengo io al centro una volta vieni tu e ci alterniamo in questa meravigliosa difesa a tre piena di ammore fatine e fiorellini, ma almeno le marcature le volete concordare prima? DIFESA (?) A ZONA

Parolo 5,5 – Marco il tuttofare prova a fare il suo, guidato da un Inzaghi versione PlayStation che lo guida in ogni singolo passo lungo quel terreno ignoto e infausto che è la fascia. Neanche a dirlo, poteva andare meglio. ONNIASSENTE

Milinkovic

Leiva

Luis Alberto

Djavan Anderson 5 – Prestazione opaca per lui, non affonda mai e aiuta poco in difesa, non crossa e non spinge, ma neanche possiamo crocifiggerlo perché gioca comunque adattato in un ruol… Ah non era lui l’esterno fuori ruolo? NO NON POSSO FARE NESSUN GIOCO DI PAROLE SUL TERMINE “ADATTATO” SAREBBE TROPPO ECCESSIVO E ANCHE UN PO’ CRINGE

Correa

Caicedo

Inzaghi N.G. – Schiera la miglior formazione possibile vista la leggerissima emergenza in più o meno tutti i reparti, inventandosi un Parolo esterno destro di centrocampo che ha un potenziale memico da non sottovalutare. Speriamo nella tripletta di Raul Moro da subentrante nel secondo tempo.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close