Search

Pagelle Lazio-Spezia 4-0

Che poi Spezia è l’anagramma di spiaze.

PROVEDEL 7 – Si stava guadagnando il senza voto per tutto il tempo, dato che non si era mai visto, quando decide di fare un miracolo da ultimo uomo. Sempre pronto a mettere una pezza come ultimo giocatore di movimento prima del portiere. CHE MICA PUÒ USCIRE DALLA PORTA, SIAMO PAZZI

LAZZARI 6,5 – Recupera dall’inizio, e ritorna a dimostrare a tutti come non possa assolutamente fare il terzino. Non può farlo perchè altrimenti la sfida è impari e asfalta tutti. TRATTORE

(Dal 63° HYSAJ 2 – La mossa disperata dello Spezia per recuperare una partita segnata, ma niente da fare, nemmeno lui riesce a far pareggiare i liguri. DELUSIONE)

PATRIC 10 -Ha imparato persino a responsabilizzare i compagni che riescono a vincere senza di lui. MAESTOSO

(Dal 45° GILA 6,5 – Difficile entrare al posto di quel titolare, prova a non sfigurare sapendo comunque che non è la stessa cosa. MALEDETTA A IN PIÚ)

ROMAGNOLI 7,5 – Il suo primo gol con questa maglia non poteva che essere in una giornata come questa, piena di Lazialità e a casa sua, sotto la sua gente. Un gol meraviglioso per una storia meravigliosa. UNO DI NOI

MARUSIC 6,5 – Partita tranquilla sulla sinistra, Gotti continua a chiedere ad Holm di avanzare ma lo spezzino giustamente si rifiuta sapendo chi deve affrontare. TERRORE

MILINKOVIC-SAVIC 7,5 – Che cosa c’è di più bello di Sergio che segna con la maglia della Lazio? Sergio che segna con la maglia della Lazio e la fascia da capitano indosso. OTTAVA MERAVIGLIA DEL MONDO

CATALDI 6,5 – Partita ordinata, tranquilla, la squadra gira da sola, non c’è bisogno di chissà quale regia e allora al trentesimo lo si trova già a ponte Milvio con trapizzino e birra in mano. POLPETTA AL SUGO

(Dal 77° MARCOS ANTONIO s.v. – Minuti finali solo perchè dall’inizio non poteva, la mamma l’aveva messo in castigo. BABY)

LUIS ALBERTO 6 – Mezzo voto in meno perchè incredibilmente ha sbagliato un assist per Pedro. Incredibile, rovina tutta la giornata di oggi, anche perchè ce l’abbiamo al Fanta. MALEDETTO

(Dal 72° VECINO s.v. – Pare essere l’unico a impegnarsi nei minuti finali, senza alcun motivo. Boh, forse voleva sabotare tutto perchè voleva restare a casa. VENDICATIVO)

ANDERSON 7 – Prova a sbloccare la partita offrendo un pallone perfetto per il rigore: sbagliato. Allora decide che non deve più passarla a Ciro, ricordandosi del gol che aveva mangiato a Cremona, e decide che Zaccagni può segnare. MEMORIA FOTOGRAFICA

IMMOBILE 10 – Da anni e anni lo criticano dicendogli che segna solo su rigore, allora decide di zittire tutte le critiche sbagliandolo apposta. Deve stare attento però, ora che Lotito è in senato ne dovrà calciare almeno 5 a partita. STRAORDINARI

(Dal 63° PEDRO 6 – Cerca continuamente il gol per la gloria personale, perchè vabbeh, c’è una classifica marcatori da scalare e ricordare che ormai è un giocatore bollito. CLASSE)

ZACCAGNI 7 – Si mette in proprio pur di segnare, facendo tutto lui e soprattutto facendo impazzire completamente la difesa dello Spezia che non riesce mai a fermarlo. ARGENTOVIVO

MARTUSCIELLO 10 – Con lui in panchina non si perde mai. SARRI VATTENE

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close