Search

Pagelle Lazio-Roma 1-1

Ci prendiamo il pareggio in un Lazio-Roma che non ha brillato per gioco ma sicuramente ha dato parecchio da fare a chi monta gli highlights delle partite. A fine gara è stato necessario cambiare le porte, troppo usurate dai millemila legni presi.

 

Straskosha 6 – Probabilmente aveva fatto benedire i pali prima dell’inizio della partita. LA SANTA DEVIANZA

Luiz Felipe 5,5 – Si sa che i cartellini gialli fanno ad Inzaghi un effetto che manco l’uomo nero sotto al letto quando era piccolo. Paga l’ammonizione nel primo tempo e una prestazione opachetta nei 40 minuti. SEGNATO

Dal 39′ Bastos 6 – Fa il suo e lo fa bene, svirgolatore del limite dell’area di professione. LA SPAZZO IO

Acerbi 6,5 – Quando vede un buon attaccante di fronte a sé di solito si gasa di più, ma anche stavolta non fa uno sgarro. PRECIO

Radu 6 – Il suo highlight è l’imbruttita a Kolarov sul dischetto del rigore. Che però non ha sortito gli effetti desiderati. CAGNACCIO

Lazzari 6,5 – Se magna un gol che li mortanguerieri. Solito gioco ordinato, da esterno destro normale. Cosa che continua a stupire. MA DAVVERO ESISTONO?

Milinkovic-Savic 6 – Non è in modalità God, ma sgomita e sbraccia finché è in campo. Forse sbraccia anche troppo. Al momento del cambio non riescono neanche a fischiarlo, per quanto ce lo invidiano. CE L’AVEMO SOLO NOI

Dal 70′ Parolo 6 – La sua presenza ci infonde come sempre fiducia e speranza verso un domani migliore. Quella traversa all’ultimo è una ferita dritta al cuore. DOVUNQUE, COMUNQUE, QUANTUNQUE PROTEGGICI

Leiva 6 – Se solo quella palla fosse entrata. E invece anche là ha avuto la meglio il palo. Annaspa un po’ oggi, sembra isolato nel fulcro nevralgico del gioco della Roma. IN DIFFICOLTA’, MA MODERATA

Luis Alberto 7 – Mette il timbro su un pareggio che se non fosse arrivato sarebbe stata davvero un’ingiustizia. Non garantisce la copertura di Parolo, ma senz’altro mette pepe. CONDITORE

Lulic 5,5 – Totalmente in confusione, le azioni migliori le produce quando il pallone gli sbatte casualmente addosso. Proverbiale l’inciampo contro Zaniolo. IRRESISTIBILE

Dal 77′ Jony NG – Esordire nel derby non è cosa da poco, si fa notare con una buona punizione guadagnata nel finale. TRANSFERITO

Correa 6,5 – Guizza, riguizza, ririguizza, poi gli manca il guizzo finalissimo. Prende anche lui un palo l’unica volta che davvero azzecca l’ingresso in area. ANGUILLA

Immobile 6 – Ne divora a pacchi di solito, ma grossi così non tutti ce la farebbero. La sua bomba a dieci metri dalla porta ricorda il miglior Candreva, si riprende con un bell’assist a Luis Alberto e la solita, tanta tigna. ER PRIMO COR SECONDO, SE NE MAGNAMO TRE

Inzaghi 6,5 – Da questo 1-1 esce sicuramente meglio la Lazio, evidentemente più sicura dei suoi meccanismi di gioco. Ci si mette parecchio anche la sfortuna, l’impressione è che sarebbe bastato un pizzico più di cinismo. E DI PATRIC, MAGARI?

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close