Search

Pagelle Lazio-Parma 2-0

Questo Lazio-Parma va bene, ok, ci sta. Ma come Pierino che dice “al lupo, al lupo” è difficile dire se ci si possa già fidare di questa squadra. Siamo onesti. Intanto, bella partita.

STRAKOSHA 6,5 – Oh, è tornato dopo la passeggiata di salute in Romania. Ai piedi ha gli scarponi della guerra ma una sua parata felina salva il risultato nel primo tempo. Questa volta Inzaghi se la ricorderà, perché i 3 punti di stasera passano anche da lì. IL GATTO CON GLI STIVALI

LUIZ FELIPE 7 – Lui e Marusic marcano stretto Gervinho come se fosse questione di vita o di morte. Nel suo caso, lo è. Per motivarlo nel pre-partita il presidente Lotito ha ordinato il rapimento della sua famiglia in Brasile, spiegandogli che fermare l’ivoriano sarebbe stata l’unica condizione per il rilascio. Era solo uno scherzo, ma nel dubbio…NEGOZIATORE

ACERBI 6,5 – Senza di lui la difesa della Lazio sarebbe come noi davanti a una foto in costume di Milinkovic: vulnerabile. ETEROSESSUALE

RADU 6 – Quando il romeno sbarcava a Formello 12 anni fa probabilmente Kulusevski non era neanche nei pensieri dei suoi genitori. Basta questo per intimorire e creare crisi d’identità allo svedese, che non struscia mai palla. PAPA’ ADOTTIVO

MARUSIC 7 – Ci fa stropicciare gli occhi per tutti i 90 minuti più recupero: ma sei davvero tu, Adam? Il gol (e la doppietta sfiorata) non spostano di una virgola il giudizio che gli avremmo dato fino a quel momento. Sarà una pazzia, ma ci siamo follemente innamorati. Mi espongo a nome di Laziocrazia: è tempo di #BRIGATAMARUSIC

MILINKOVIC 6 – Quel tiro a giro finito a lato di poco nel primo tempo è la perfetta rappresentazione della sua partita: iniziata bene, promettente nei primi istanti ma poi finita a lato di poco. Ok, non ha senso. Ma ripetiamo quanto detto in Romania: da Sergej vogliamo di più. L’assist per Marusic è normale amministrazione, e il gol mangiato nel finale è degno del peggior Vignaroli. Alziamola quest’asticella. GIANMARCO TAMBERI

LEIVA 6,5 – Sarà il 4K, ma oggi ha i capelli più luminosi del solito. Della sua prestazione non c’è bisogno di parlare. BIONDO PLATINATO

Dal 74′ PAROLO s.v. – Entra a partita praticamente già finita, infatti gioca in infradito. NONCHALANCE

LUIS ALBERTO 6,5 – No! Non è giusto! Dopo anni di tentativi, fatica, allenamenti fino a notte fonda e un matrimonio portato all’orlo della disperazione, il suo più bel tiro da calcio d’angolo si stampa sul palo. Mentre la moglie Patricia ha già avviato le pratiche per il divorzio, noi gli diciamo: NON MOLLARE LUIS

LULIC 5,5 – Il mondo si è capovolto e la Lazio gioca più a destra che a sinistra. Il motivo è presto detto: Senad ha finito la benzina. Urge un cambio d’olio e una revisione di tutto il pacchetto, o si rischia la pensione anticipata. Nel frattempo – “capitano mio capitano” – accomodati in panchina. Ci dispiace. QUOTA 100

Dall’85’ JONY s.v. – La panchina di oggi significherà che lo vedremo titolare a San Siro? TI PREGO INZAGHI TI PREGO

CORREA 6 – Ci sembra di rivedere lo stesso Tucu della prima parte della scorsa stagione: bravissimo nei preliminari, timido quando c’è da andare al sodo. VERGINELLO

IMMOBILE 7,5“È assurdo, è assurdo” dice al mister, ed è quello che pensiamo anche noi quando Inzaghi decide di sostituirlo nella sua miglior partita da un anno a questa parte. Però dai, non litigate. MAMMA ALTRI 5 MINUTI

Dal 63′ CAICEDO 6,5 – Quasi quasi si incazza pure lui con Inzaghi per il cambio di Immobile, poi si ricorda di essere un calciatore e gioca una grande mezzora dopo l’obbrobrio di Cluj. COSI’ CI PIACI

INZAGHI 6 – Ci colleghiamo alla pagella precedente per dire, che stai a fa Simò? La sua Lazio si mostra finalmente matura e brava nel gestire possesso e risultato, ma togliere un Immobile finalmente in fiducia sa tanto di zappa sui piedi. Dopo l’esclusione contro il Cluj, la scusa di doverlo lasciare fresco per la partita contro l’Inter non regge. Doveva restare in campo. Comunque, bene la vittoria ma il giudizio definitivo sulla “crisi scacciata” va inevitabilmente rimandato a mercoledì. ANCORA CI DEVI CONVINCERE

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close