Search

Pagelle Cluj-Lazio 2-1

Una Lazio dai due volti domina il primo tempo, va in vantaggio per 1-0 e poi subisce la rimonta della Spal nella ripresa. Finisce 2-1 per i padroni di casa che escono dal Paolo Mazza con i tre punti e…ah scusate, ma quella di stasera non era la replica di Spal – Lazio? Ah no? Quindi questo Cluj – Lazio è esistito davvero? Benissimo.

VAVRO ? – È il suo esordio dal primo minuto, dicono. Perché io non l’ho visto, né sentito. Non un messaggio, una telefonata, niente. Boh. Pure per gli attaccanti del Cluj dev’essere stato così, perché dalla sua parte sfondano che è una meraviglia. DESAPARECIDO

ACERBI 4 – Mi dispiace. Ti voglio bene Ace, ma oggi non ti salvi nemmeno tu. Anche se non riesco a dirti niente di cattivo. LEONCINO AMOROSO

BASTOS 5 – È abilissimo nel riequilibrare il gran gol del primo tempo con uno svarione del miglior Wallace nel secondo. Omrani lo grazia, la prima volta. Crolla insieme a tutta la squadra. PERFETTAMENTE BILANCIATO

Dall’80’ ADEKANYE s.v. – Non fa assolutamente nulla, tranne un dribbling eccezionale, meraviglioso, sublime sì, ma a tempo ormai scaduto e nella trequarti campo della Lazio. RIPROVACI DAI

LAZZARI 4 – Inconsistente, inconcludente, timido. Corre a vuoto e si divora un gol da buona posizione. INSOMMA SEMBRAVA MARUSIC

MILINKOVIC 5,5 – Non male fino al crollo, a dirla tutta. Ma “non male” è una cosa che ti aspetteresti di dover dire a Tabanelli, non a Milinkovic. Con quella fascia al braccio avrebbe potuto farci innamorare, e invece… ERA MEGLIO TABANELLI

LEIVA 5 – Fa tutto bene per 41′ minuti. Tutto. Aveva preparato ai piccoli la colazione, fatto il bucato, lavato i piatti, portato i bambini a scuola, buttato la spazzatura. Poi sul più bello si avvinghia a una biondona che passava proprio davanti casa e si fa beccare dalla moglie. EH NO!

BERISHA 5,5 – Beh. Ni. Boh. Mah. Non siamo il Kosovo e gli dispiace. SAUDADE

Dal 67′ CATALDI 4 – Entra e tempo zero si fa ammonire. Inzaghi vorrebbe già levarlo e farebbe bene, ma che gusto ci sarebbe poi a togliere il migliore in campo (vedi prossima pagella)? PIEDE PESANTE

JONY 10 – Si salva solo lui. Il migliore. Ci andremmo a cena con quel piede mancino, io e il mio amico Iacopo. Mette 147 cross (contati) sulla testa di chiunque, è una macchinetta. Questo è un esterno sinistro. Questo. Non molla mai e giustamente il mister decide di toglierlo quando la Lazio va sotto nel punteggio. ERA QUASI MAGIA

Dall’80’ LULIC s.v. – Inutile. INUTILE

CAICEDO 4 – Qualche scambio interessante. Poi tocchi sotto, d’esterno, finte, veli. Tutto bellissimo, ma com’è che non ha combinato un ca**o? MI CENSURO VA

CORREA 3 – C’è solo una spiegazione. Qualcuno in Argentina l’ha rapito e sostituito con un Juan Pablo Sorìn qualunque, che di ruolo faceva il difensore. Scarso. Oggi invece il Tucu è nella sua miglior giornata e impedisce all’attacco della Lazio di essere un minimo concludente sotto porta. QUANTO VOLETE PER IL RISCATTO?

INZAGHI 2 – Siamo al 19 settembre e la Lazio ci ha già fatto incazzare abbastanza. In estate c’erano due strade: rivoluzione o continuità, si è scelta la seconda senza tenere in conto che questa è una squadra alla cui spina dorsale manca…la spina dorsale. Senza carattere, senza personalità, senza mordente. Ognuno dei giocatori in campo, in panchina, in tribuna e persino Kishna a casa sul divano, ha paura. Paura! Sveglia, vi state cagando addosso e stavolta non mi censuro. Il primo responsabile: Inzaghi. MA LE AVETE LE PALLE?

Avrete notato che a questo elenco manca qualcuno. Beh, non c’è. È uscito. Incommentabile.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close