Search

Ho puntato tutto su Adekanye

E l’articolo farebbe già ridere così.

Immaginate di giocare al fantacalcio…ma chi prendo in giro? Tutti giocano al fantacalcio ormai. Allora piuttosto immaginate che la Lazio abbia acquistato Giroud…ma chi prendo in giro? Troppo surreale.

Ok, non immaginate nulla, ma leggete almeno la mia storia di coraggio e follia. Ma soprattutto amore, vero Bobby?

*Bobby è anche il soprannome di Roberto, un veterinario quasi in pensione che abita vicino a me a Venezia, città dove sono venuto a portare i colori biancocelesti con grande orgoglio. Oppure più semplicemente ho cercato di disintossicarmi dalla Lazio e dal suo continuo non andare in Champions League. Che dite, ci rimango? Bene, questo Bobby lo ritroveremo più avanti nella storia

Mi ritrovo a febbraio secondo in classifica, a -12 punti dal primo ormai in fuga, proprio come Marusic negli ultimi due mesi. La squadra, dopo un inizio sfortunato, sembra aver trovato la sua quadratura e nel giro di pochi mesi è passata dal penultimo posto al secondo, appunto. Nel mercato di gennaio penso a cosa mi servirebbe: rinforzare difesa e centrocampo e poi un cambio utile in attacco che vada a sostituire Zaza, finito ormai a Chi l’ha visto insieme a Marusic, che purtroppo poi è stato ritrovato però. Tutto possibile, i crediti avanzati a settembre dovrebbero aiutarmi.

Il giorno dell’asta telefono ai miei amici che mi mettono prontamente in vivavoce e da Venezia chiamo i giocatori segnati sulla lista convinto di potermi assicurare tutti i miei obiettivi. Tutto procede secondo i piani, poi però si arriva agli attaccanti. Tra i vari Ibrahimovic, Barrow, Cornelius, Cutrone, Torregrossa, Okaka c’è solo l’imbarazzo della scelta, se non fosse che nello Spritz bevuto al bar forse ci avevano messo troppo alcool. Per questo probabilmente ripenso a quel Lazio-Sampdoria, all’Olimpico che esplodeva al goal di Bobby Adekanye e a me che non ho potuto partecipare alla festa, guardando la partita dal computer.

Colpo di genio.

Lascio andare tutti, non alzo nessun giocatore e rimango l’ultimo a dover riempire la casella degli attaccanti: è il mio momento. Posso finalmente rifarmi di quell’urlo e quella festa a cui non ho potuto partecipare la settimana prima. Mi alzo in piedi (gesto completamente inutile visto che ero a casa da solo) e grido con tutta la voce che ho “1 per Bobbyyyyyyyyyy Adekanyeeeeeeeee”.

Silenzio.

Lo segno.

Silenzio.

Qualcuno scoppia a ridere, altri probabilmente si guardano stupiti come un giocatore della Lazio ammonito quando non viene sostituito da Inzaghi.

Poi ancora silenzio.

Poi una voce che fa “Nooo, non ho nessun cane, mi hanno portato ieri solo un gatto e due pappagalli”.

Era Bobby, il vicino veterinario che non ci sentiva bene.

Articolo dedicato a mio fratello, mio socio del Fantacalcio che non vede l’ora di ammirare Bobby alzare al cielo lo Scudetto del Fantapianto

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close