Search

Pagelle Milan-Lazio 1-0

Er tabbbù de Milan-Lazio continua alla grande, così ci possiamo riempire i giornali pure l’anno prossimo. E pure i torti arbitrali pare che siano stati appianati, giusto?

 

Strakosha 7 – Unica pecca della sua partita, rinvio sbilenco a parte, è subire il gol su rigore. Per il resto grande attenzione e un paio di miracoli a tenere a galla una barca che prende più acqua ogni minuto che passa. LAST MAN STANDING

Luiz Felipe 6 – Sembra un po’ nervosetto, forse le cose con Wally non vanno più bene. Peccato, perché non gioca neanche malaccio. MEH

Acerbi 6,5 – Colpevole di avere un braccio attaccato alla spalla e di non aver preso a pizze in testa Durmisi quando ha avuto l’idea di muoversi in area di rigore. In ogni caso, anche oggi Piatek segna domani. ONESTO

Bastos 6 – Una partita non memorabile, giocata con la giusta dose di attenzione e senza sviste particolari. E già questa è una notizia. SENZA DANNI COLLATERALI

Dall’81’ Parolo NG – Poca roba fatta male in un momento difficile. Non è il cambio che serve in una situazione del genere. SPACCAPA-NO

Romulo 6,5 – Si sente una cifra brasilengi e riesce anche a presentarsi quasi a tu per tu con Reina, che però gli dice di no. Comunque più positivo di quanto sarebbe stato Marusic, probabilmente. MALE MINORE

Milinkovic-Savic 6 – Meglio nel primo tempo, meno brillante nella ripresa. Però non è che le castagne dal fuoco ce le possa levare sempre lui a San Siro. Anche se quel rigore non dato se l’era procurato proprio lui. EVIDENTEMENTE SIMULATORE

Leiva 6,5 – Solita superdiga superfighissima. Che però non è che possa stare pure appresso a quel beota di Durmisi. MICA SO’ NA BALIA

Luis Alberto 5,5 – Un paio di combinazioni niente male e un tiro troppo centrale per essere pericoloso, non c’è molto di più. E il giallo insensato che gli farà saltare la prossima partita non aiuta. OPACO

Lulic 6 – Cerca lo spunto, non trova mai il cross giusto, probabilmente perché non rientra abbastanza spesso sul destro. Il duello con Calabria è appassionante quanto la qualità dello streaming di Dazn. EMULE

Dal 74′ Durmisi 4 – Ragionevole più o meno quanto Milinkovic al 120′ contro l’Inter, o Patric al 92′ contro la Juventus. La differenza è che stavolta ci va male e c’è poco da salvare. IL CAMBIO CHE CI VOLEVA

Correa 6,5 – Pronti via, spacca la difesa milanista con un dribbling che ha fatto venire i sudori freddi anche a Fazio. Si fa male scontrandosi con Bakayoko, Caicedo cerca di vendicarlo rompendo la rotula al centrocampista rossonero. AVENGED

Dal 47′ Caicedo 5 – Nun se vede e nun se sente. Ah, manda un bel filtrante per Romulo, ma per il resto se ne sta quatto quatto. INVISIBILMENTE GROSSO

Immobile 5,5 – Rosichiamo quanto lui, ma sia per sfiga o per imprecisione la palla non riesce a metterla dentro più. E la Lazio con la sua punta di diamante spuntata non va più da nessuna parte. UNA PUNTA SPUNTATA 5 1/2

Inzaghi 5 – L’infortunio di Correa non lo assiste, ma i cambi lasciano a desiderare e ormai è evidente. La formula fantasia è stata una gran trovata, ma leva alla Lazio tutta l’imprevedibilità che può dare un cambio in corsa, purtroppo. Adesso siamo a piedi, sta fantomatica Champions lontana come un miraggio. Ma già pensiamo alla semifinale di Coppa Italia. MO CE RIPIGLIAMM’ TUTT’ CHELL CHE E’ O NUOST’

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close