Search

E se Inzaghi fosse esonerato?

Nelle ultime settimane la corazzata (mica tanto) guidata da Simone Inzaghi sta sbandando parecchio, un po’ come quando alla festa di compleanno di Patric abbiamo deciso di alzare eccessivamente il gomito (per fare la storia su Instagram), e, se prima ad accorgersene erano in pochi, grazie alle crepe mascherate dalle striminzite vittorie, ora il problema è sotto gli occhi di tutti. Inzaghi (e la Lazio) sta vivendo un momento delicato, da cui dipenderà il suo futuro e, ovviamente, anche quello della squadra. Ma cosa accadrebbe in caso di esonero?

Vecchi rancori

C’è un collante potentissimo che da circa due anni sta riuscendo nell’arduo compito di tenere incollato il rapporto tra tifoseria e dirigenza: l’allenatore, che ha trasmesso passione a tutto l’ambiente, elemento che mancava da tempo. Proprio per questo, un possibile esonero potrebbe riportare alla luce quella frattura, quei vecchi rancori, e anche se per ora non stiamo marciando nella direzione giusta (perchè fare un punto contro quel Chievo è questo), tornare a vedere lo stadio semi-deserto non sarebbe una bella cosa.

Eric Cartman Kyle GIF by South Park  - Find & Share on GIPHY

Formello: Airport edition

Ovviamente non possiamo saperlo, ma se fosse stato proprio Inzaghi a convincere Milinkovic-Savic a rimanere alla Lazio? In caso di ipotesi azzeccata, il suo addio potrebbe trasformare Formello in un vero e proprio aeroporto, con sicuramente qualche arrivo, ma anche con partenze importanti, come quella del serbo, che potrebbe portare con sè altri pezzi pregiati. Tipo Marusic.

Fly Flying GIF - Find & Share on GIPHY

Emozioni forti

Ok, fuori Simone. E dentro chi mettiamo? Presumiamo che in un universo parallelo, ci sia il ritorno di nonno Reja (molto parallelo): in un attimo svanirebbero tutte quelle emozioni che contraddistingono il gioco della Lazio attuale, visto che una partita finita 4-2 o 4-1, con Reja in panchina, deve ancora essere giocata. Tornerebbero i vari 0-0 con catenaccio e ripartenza, che lo ammettiamo, un po’ in fondo ci mancano. Specie quando ti fai umiliare da tutte le big del campionato.

Spiace

Alzi la mano chi non adora le conferenze stampa del mister. Già, non è un caso se sono le più cliccate dell’intera Serie A su Youtube. Il suo frasario (che ancora una volta vi riproponiamo qui) sta talmente spopolando che c’è chi si diverte a indovinare le sue frasi preimpostate. Cosa direbbe a caldo in caso di esonero? Ve lo diciamo noi: spiace.

Laugh Matt GIF - Find & Share on GIPHY

Il modulo

Una nuova guida tecnica comporterebbe senza dubbio quello che il buon 70% dei laziali chiede disperatamente da quando abbiamo iniziato a subire più goal della Longobarda di Canà: un nuovo modulo, più efficace, meno efficace, ugualmente efficace, tutto sarebbe ben accetto basta che sia diverso dal 3-5-2. Ma se fosse l’attesa di un nuovo modulo, il modulo stesso? E poi, se i risultati rimarrebbero gli stessi anche con un 4-4-2, a chi daremo poi la colpa?

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Laziocrazia.eu © Copyright 2018. All rights reserved.
Close